Projects

 

Tandem

Marco Poggiolesi - chitarra

Ferdinando Romano - contrabbasso

Tandem nasce nel 2009 con l' idea di formare un duo dalle sonorità fondamentalmente acustiche che alternasse composizioni originali ad accurati arrangiamenti di brani del repertorio cantautorale internazionale.

Nel 2010 arriva il primo disco, "Tandem", pubblicato da Philology Records ottenendo un buon successo di critica e di pubblico, e un lungo tour in alcuni prestigiosi locali e festival in Italia e all’estero (Francia e Svizzera).

Segue nel 2013 il disco "Tandem. A ruota libera" pubblicato da Dodicilune. Accanto all’impalcatura acustica si intensifica l’utilizzo di loop e live elettronics, raffinando la ricerca e il lavoro nella scelta del repertorio. Anche il questo caso la critica accoglie molto bene il disco, che viene presentato in tutta Italia e all'estero.

 

Leonardo Radicchi "Arcadia Trio"

Leonardo Radicchi - sax tenore, sax soprano, composizioni

Ferdinando Romano - contrabbasso 

Giovanni Paolo Liguori - batteria

 
Arcadia trio.jpg

Riteniamo che il jazz sia la musica che meglio di ogni altra possa aiutarci a rappresentare, sublimare e comprendere la complessità dell’età contemporanea. I suoi stessi elementi fondanti ci permettono di provare a leggere attraverso il suo idioma ciò che ci circonda.

Arcadia Trio è un manifesto: il jazz è un elemento culturale che può fare la differenza nel sociale. Le composizioni originali sono plasmate su fatti, persone, idee che lasciano il segno nel nostro mondo. Necessary Illusions, è ispirata all’omonimo saggio di Noam Chomsky; Pointless Evolution “un topo non costruirebbe mai una trappola per topi”; Blues for Yvan Sagnet, un migrante africano che ha fatto sua una battaglia che gli italiani hanno abbandonato; Child Song, bambini che devono essere adulti e altri che possono non diventarlo mai.

Che impatto può avere una musica non di massa sulle grandi dinamiche del nostro tempo? La stessa dei saggi, della poesia, della letteratura, dell’arte in generale. La musica ha il dovere di contribuire, anche se in minima parte, alla massa critica che ci permette ogni giorno di essere umani. Il mondo è un posto complesso non ci serve una musica facile. 

 
 
 

Simone Basile Quartet

Simone Basile - chitarra

Francesco Pantusa - sax tenore

Ferdinando Romano - contrabbasso

Giovanni Paolo Liguori - batteria

25151880_10215270570345363_3709185381401691320_n.jpg
 
 

Umberto Tricca "Moksha Pulse"

Umberto Tricca - chitarra

Achille Succi - sax alto, clarinetto basso

Leonardo Radicchi - sax tenore, clarinetto basso

Nazareno Caputo - vibrafono

Ferdinando Romano - contrabbasso

Bernardo Guerra - batteria

16905075_1243454099079621_5076454129991536254_o.jpg
 
 

Francesco cusa & the assassins


Giovanni Benvenuti - sax tenore
Valeria Sturba - voce, theremin, violino, live electronics
Ferdinando Romano - basso
Francesco Cusa - batteria, composizioni

IMG_9936.JPG